“Lo straniero, al quale sia impedito nel suo Paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica secondo le condizioni stabilite dalla legge”

Articolo 10 Co. 3 della Costituzione Italiana

Chi siamo

Siamo uno dei progetti sociali di cui si occupa la Diaconia Valdese in Piemonte.

La sede è a Torre Pellice, ma ci sono anche dei servizi di accoglienza in Val Chisone e in Sicilia, a Vittoria.

Cosa facciamo

Ci occupiamo dell’accoglienza integrata dei richiedenti asilo in fuga dalle zone dell’Africa e dell’Asia.

Che cos’è l’accoglienza integrata?

È quella che punta al sostegno dei beneficiari affinché diventino il più possibile autonomi. Il nostro obiettivo non è l’assistenza, è l’accompagnamento e la formazione durante il lungo percorso di richiesta di asilo politico: dare a queste persone il supporto e gli strumenti necessari ad iniziare una vita dignitosa in Italia.

Dove siamo

Dal 2013 sono attivi 2 progetti:

  • A Torino: accoglienza integrata di 14 richiedenti asilo e rifugiati suddivisi in 4 appartamenti. Il progetto si realizza nell’ambito di un progetto del Comune di Torino – Servizio Stranieri del programma SPRAR (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati).
  • Vittoria (provincia di Ragusa, Sicilia): accoglienza di un gruppo di richiedenti asilo presso la Casa valdese. Il progetto è realizzato in partnership con il servizio Sprar.

Nel 2014 in Val Pellice e Val Chisone (TO) e a Vittoria (RG) sono stati avviati nuovi progetti nell’ambito del programma SPRAR 2014-2016 e in collaborazione con le Prefetture.

In particolare:

  • 21 richiedenti asilo / rifugiati in Val Pellice (progetto SPRAR del Comune di Torre Pellice)
  • 30 richiedenti asilo / rifugiati in Val Chisone (progetto con la Prefettura di Torino)
  • 44 richiedenti asilo / rifugiati a Vittoria (progetto SPRAR del Comune di Vittoria)

Da settembre 2015, nel Comune di Villar Pellice presso la struttura della Crumiere, sono ospitati altri 60 richiedenti asilo / rifugiati (progetto con la Prefettura di Torino).

Annunci